venerdì 24 maggio 2019

Ultime ore di campagna elettorale. Fra emozioni e inviti al voto

Insieme al candidato sindaco Roberto Parmeggiani e Irene Bernabei
Fra poche ore la campagna elettorale volgerà al termine. Domani si sentirà solo il fruscio della carta provocato dalla stiratura delle schede elettorali. Mi è sempre piaciuto il giorno del silenzio elettorale: lo trovo un momento rilassante dopo mesi di informazioni, comunicati, post. E’ un momento per riordinare le idee e prepararsi per quell’attimo magico nel quale si entra in una cabina e si sceglie.

Non avrei potuto desiderare di meglio: sostenere la candidatura a sindaco di una persona che stimo e dalla quale vorrei che fosse amministrata la mia città. C’è stata un’intesa immediata con Roberto Parmeggiani quando, nel nostro primo incontro seduti intorno a un tavolo, ha elencato i temi che gli avrei posto durante il mio turno di parola.
Penso che Roberto Parmeggiani abbia l’entusiasmo, la passione e lo spirito d’iniziativa giusti per amministrare Sasso Marconi con un disegno ben preciso in mente. Roberto Parmeggiani ha la straordinaria capacità di unire, di ascoltare e far sentire a proprio agio le persone. Una capacità che un sindaco deve avere oltre a quella di sapere osservare la realtà inventando soluzioni sempre nuove a eventuali problemi. E anche questa capacità Roberto Parmeggiani ce l’ha.

Ho avuto la fortuna di affrontare questa campagna elettorale insieme a Irene Bernabei: una persona preziosa per Sasso Marconi che incarna valori e competenze. Un’amica che ho potuto conoscere meglio lavorandoci fianco a fianco per diversi mesi. A voi, che siete persone perspicaci, non c’è bisogno di dire che Domenica sarà importante scrivere BERNABEI sulla scheda? E che, vista la possibilità di esprimere due preferenze di genere diversi, il secondo nome da scrivere è FELIZIANI? Vero? Ormai lo sapete che si deve tracciare una croce sul simbolo del “Centrosinistra PER Sasso Marconi Roberto Parmeggiani” e scrivere quei due nomi. Non c’è bisogno di ripeterlo. 
Aldilà che sia il mio uno dei due nomi, penso che la stima reciproca, la condivisione di valori, di battaglie, di un linguaggio comune sia fondamentale per lavorare cinque anni insieme. Posso dire che fra quei due nomi c’è la giusta sintonia per affrontare efficientemente i prossimi cinque anni.

Fac-simile scheda elettorale Amministrative Sasso Marconi 2019
Le campagne non si affrontano mai soli. Devo ringraziare chi in questi mesi mi è stato vicino aiutandomi a fare tutti i passi necessari per la miglior promozione possibile. Quindi ringrazio: la stessa Irene per questi mesi lavorati insieme; ringrazio “l’amica che si vuole sentire utile” che sa trovare sempre il modo giusto per aiutarmi e sostenermi; ringrazio Massimo Masetti, amico e maestro; ringrazio i tanti divulgatori che mi hanno permesso di arrivare laddove non sarei riuscito ad arrivare. Ringrazio infine gli amici e parenti che non mi vedono da diverso tempo e che, non nutrendo la mia stessa passione, faticano a dare un senso alla mia iper attività di questi ultimi tempi.

La politica mi piace anche per la magnifica occasione di incontrare nuove persone, conoscerle e stringerci legami forti. L’etichetta, che non seguo, prevedrebbe che il candidato sindaco fosse ringraziato per primo. In realtà questo articolo è dedicato interamente a Roberto Parmeggiani: se non ci fosse stato lui, magari, adesso non scriverei questo pezzo. Quindi lo ringrazio immensamente per avermi scelto, per avermi dato la possibilità di impegnarmi ancora per Sasso Marconi e per avermi accolto nel mio nuovo status di indipendente.

Un grazie a tutti e comunque vada ci si vede in giro per Sasso Marconi.

0 commenti: