martedì 9 marzo 2010

Nevicata di Marzo

Questa poesia racconta come sia strana la cosa più semplice del mondo.

Viene giù,
viene giù,
a Marzo,
quando tutti pensavano che,
la Primavera fosse in arrivo,
viene giù,
viene giù,
la neve,
come fosse farina in un panificio,
viene giù,
traffico metropolitano impazzito,
cielo, che sembra carta,
ci incombe.
Viene giù,
imbianca tutto,
strade, cortili,
che fino a ieri,
ospitavano i bambini,
case imbiancate,
siepi imbiancate,
piazze imbiancate,
a Marzo,
a Marzo che ci si dimentica di essere in inverno,
Marzo,
neve,
neve,
palle di neve viaggiano da Porretta a Bologna,
silenzio,
vivere nel silenzio non si è abituati,
vivere isolati non si è abituati,
vivere con sorpresa non si è più abituati,
la neve ricopre le strade,
isolandole,
viene giù,
polvere bianca dal cielo,
e io,
guardo la nevicata di Marzo dalla finestra della mia stanza.

0 commenti: